Corsi di Kirtan Reiki

I corsi di primo e secondo livello hanno la durata di una giornata.

Le date vengono fissate al raggiungimento di 4-5 iscritti.

A cura di Kishori Priya Devi Dasi e Premakumara Das

La parola Reiki, di origine giapponese, è composta da due sillabe Rei e Ki, in cui per Rei si intende l’energia vitale che permea l’intero Universo e per Ki l’energia presente nell’individuo. Questa energia da un tempo senza inizio viene chiamata in modi diversi dalle diverse tradizioni di tutto il mondo: ki nella tradizione giapponese, chi in quella cinese, prana in quella indiana e così via. Ciascuna di queste antiche tradizioni riconosce l’esistenza di una fitta rete di canali in tutto il corpo incaricati di trasportare e diffondere l’energia. Ancora una volta lo stesso principio assume nomi diversi nelle diverse culture: questi canali sono conosciuti nella medicina tradizionale cinese col nome di meridiani, nell’antica conoscenza indiana come nadi.. Durante i seminari, attraverso apposite pratiche e attivazioni, viene ripristinato il naturale fluire dell’energia lungo questi canali indirizzandone il corso nelle mani, affinchè il flusso possa diffondersi, o allo stesso praticante (che potrà convogliare Reiki su di sè durante gli autotrattamenti), su altre persone, animali, piante, cibo, cristalli.. (mediante l’imposizione delle mani) e, dal secondo livello, anche alle situazioni, potendo operare ad un livello più sottile grazie all’utilizzo di simboli in grado di aumentare la potenza e la precisione dell’energia. Ciò che rende il Reiki una terapia speciale e sicura è il fatto che in seguito alle attivazioni sarà possibile ricevere l’energia vitale presente nell’Universo, diventandone canali attraverso il proprio corpo. Il Reiki giungerà quindi prima al praticante, portando guarigione e nutrimento a livello fisico, mentale e spirituale, e in seguito al ricevente che potrà ottenere gli stessi benefici. Il praticante di Reiki dunque non opera con la sua stessa energia come in altre discipline (ad esempio la pranoterapia), ma si rende uno strumento neutrale dell’energia dell’Universo permettendo ad essa di agire autonomamente nella modalità e nella quantità che il ricevente può sostenere.

Il Kirtan Reiki comprende le attivazioni durante le quali il sistema dei chakra (i vortici di energia presenti lungo la colonna vertebrale) viene purificato al fine di stabilire la connessione col Reiki, pratiche della tradizione dell’Hatha Yoga e del Bhakti Yoga, come asanapranayama e mudra (posizioni, tecniche di respirazione e gesti delle mani in grado di potenziare e riequilibrare il livello dell’energia), meditazioni e danze dinamiche per rilasciare le tossine e i blocchi, tecniche di meditazione, musicoterapia attraverso i raga (antiche melodie della tradizione indiana in grado risvegliare l’amore e la gioia all’interno del cuore), canto collettivo dei mantra e solide basi filosofiche dalla scienza dello Yoga.

Per informazioni e per prenotare TRATTAMENTI REIKI: centrovaikunthayoga@gmail.com 347-7851651

www.reikibologna.com